INIZIO D'ANNO IN STILE BON TON

E sì, voglio che il primo post dell'anno sia dedicato ad un accessorio di moda che mi fa impazzire.
Parlo di lui, il foulard! Sono sicura che aprendo i bauli della nonna se ne vedranno uscire di belli sicuramente!
Io è da un po' che li colleziono: alcuni sono ricordi di casa, altri li trovo ai mercatini del vintage.

La Bella Sheila di Morena: 'aspettando la pioggia"

Un po' di storia....

Il foulard, dal francese “fazzoletto di seta”, è quel meraviglioso accessorio che sta tornando ancora di moda, reso celebre da dive come Greta GarboAudrey Hepburn, Jacqueline Kennedy ...


Grace Kelly, per nascondere alla stampa la gravidanza della primogenita Carolina, fu immortalata a New York dalla rivista Life mentre copriva il pancione con la famosa borsa di coccodrillo nero, creata apposta per lei da Hermès. (ma delle borse parleremo in un altro post) Nella foto un altro modo bon ton di portare il foulard.

KELLY BAG BY HERMES



Mentre per la nostra beniamina Audrey Hepburn










era l'accessorio principe delle sue mises, al punto tale da scriverci sopra il menù del suo primo matrimonio e da usarlo al posto del velo per l'abito delle sue seconde nozze.









Anche le nostre dolls amano i foulard, basta sfogliare i cataloghini Alta Moda Furga e se ne trovano tanti, abbinati ai modelli più glamour della collezione!



Modello A PARAGGI
Modello ULTIME FOGLIE


La mia attrice preferita
con il suo modo inconfondibile di annodarlo 

attorno al collo....
... come ho fatto con la dolce Simona



Negli anni sessanta le nostre mamme potevano sfogliare l' ENCICLOPEDIA DELLA DONNA - Fratelli Fabbri Editori 1962


dove tra tanti consigli utili per affrontare il peso del ménage domestico, c'erano anche tante rubriche  dedicate alla moda.
Per quanto riguarda il foulard, vediamo un po' cosa si legge di bello (era il 1963!):

"Tutti o quasi tutti i foulards che si trovano in commercio sono belli; naturalmente ognuno sceglie secondo i suoi gusti. Ma che cosa ci occorre veramente? Abbiamo bisogno di un foulard da infilare nello scollo del tailleur nuovo o in quello dello scorso anno per dargli un'aria diversa? Vogliamo invece un foulard da annodare facilmente in testa per andare in ufficio e che si accordi al cappotto sportivo? Vogliamo infine qualcosa di elegante e di raffinato che porti una nota di colore all'abito nero a tubino, a girocollo? 

Ecco, in questa serie di foulard, una risposta a ogni interrogativo.

Classico: il foulard di seta con disegni a cravatta o a pois , si porta con un abbigliamento di tono pratico: sotto i golfini dove sostituisce la camicetta, col cappotto di cammello, col tailleur in tinta unita.

Sportivo: il foulard a disegni ispirati ai cavalli, a motivi caccia, alle automobili, alle carrozze... Simporta con l' impermeabile, con la giacca di renna , col tailleur in tweed.

Romantico: il foulard di crespo, di chiffon, di mussola nei colori più delicati e nei toni pastello. E' riservato alle toilettes più eleganti, agli abiti estivi in seta, al tailleur nero che vuol essere "rischiarato" (notate anche il linguaggio tipico degli anni sessanta!)

Artistico: il foulard che porta impressi sulla seta i capolavori di opere pittoriche di grandi artisti. Vi consigliamo invece di scartare i foulards che riproducono i monumenti più celebri di una città (sempre un po' banali e dichiaratamente turistici).... "

(Testi tratti dal volume n.5 dell' Enciclopedia della donna - ed. 1963  - FRATELLI FABBRI EDITORI)



Insomma, questa Enciclopedia che ho la fortuna di sfogliare di quando in quando, era proprio una fonte di ispirazione per la donna di quell'epoca. Nel 2013 grazie al cielo! possiamo dire di aver fatto grandi passi in avanti per quanto riguarda il menage domestico e non solo! Ma nonostante ciò trovo che alcuni consigli di bon ton di allora, restino ancora oggi assolutamente attuali!

Lo sa bene anche la nostra Maria di Palermo che fa sfogliare questa deliziosa enciclopedia anche alle sue dolls, come si può ben vedere da queste simpaticissime foto che mi ha mandato.






Grazie Maria e complimenti per le tue bambole, la Susanna dagli occhi turchesi è splendida.

Vi lascio con qualche altra bella immagine delle icone di stile 
degli anni sessanta.





Per ora mi fermo qui, vi auguro un buon inizio settimana! A presto con altri post bon ton....

Anna

QUI altri post BON TON


17 commenti:

  1. maria di palermo7 gennaio 2013 20:22

    grazie! a nome mio e delle mie piccole e grazie per le tue info sui foulard vintage molto interessanti! è davvero uno straordinario regalo di inzio di anno nuovo! BUON ANNO a te, cara Annina e a tutte le amiche del blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per le foto delle tue splendide signorine cara Maria...
      Bacioni
      Anna

      Elimina
  2. BUON ANNO A TUTTI!! Anna, come al solito, è un vulcano di idee. Vi ricordate il foulard annodato "alla Sfinge" ? Mia sorella lo portava spesso così ed io la imitavo ( avevo nove anni di meno).E' tornato di moda anche il foulard da collo per gli uomini, l'Ascot in tutte le sue forme. Ne ho regalato uno a mio nipote cucito da me con una stoffa molto carina e pensavo di copiarlo per le mie "ragazze". Mah! Come sempre voglio fare, fare e non faccio niente ma........ mai dire mai!
    ANCORA TANTI AUGURI A TUTTE LE AMICHE E GLI AMICI DEL BLOG !!
    Fabiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Fabiana, coraggio e facci poi vedere una tua bella creazione !
      Bacio
      Anna

      Elimina
  3. Ciao Annina, grazie per farci cominciare bene il 2013! Anche io adoro i foulard, quelli vintage soprattutto, ne ho qualcuno della mia mamma, non firmati (non poteva permetterseli) ma deliziosi, con il tocco dei fabulous sixties! E mi hai anche fatto venire un'idea: perchè non dipingersi da sè un foulard personalizzato? So che esistono in commercio le basi in seta pura naturale già orlate e colori specifici per pittura su seta, magari farne anche uno piccolino uguale per la Susanna.... mmmm... quasi quasi.... vi farò sapere.... nel frattempo auguri a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a te Annita, vale ciò che ho detto a Fabiana: coraggio e largo ai nuovi progetti!
      Un abbraccio
      Anna

      Elimina
  4. ciao Anna e buon anno a tutte voi, care amiche.
    Anche io sono patita dei Foulards e quando ero ragazza ne portavo. Poi la moda ha fatto in modo che li mettessimo nelle scatolone insieme a guanti di lana e cinturoni. Io primo che ho avuto di seta (che era irraggiungibile) era color panna con i pois blu, e ce l'ho ancora. Poi ricordo che si mettevano annodati alle borse in attesa di usarli.
    La cosa bella è che quando li ritrovi a volte risenti l'odore del profumo che avevi usato.....
    Grazie Anna per farci sognare.
    Marzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero vero, Marzia... Anche quelli che portava mia madre hanno mantenuto il suo profumo particolare.... Belli quelli a pois, molto anni sessanta!
      Un abbraccio anche a te e a presto!
      Anna

      Elimina
  5. Spassosissimo post cara Anna, grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima, e complimenti anche a te per le tue splendide creazioni al crochet!
      Un abbraccio!
      Anna

      Elimina
  6. E tanto per sognare un pò... mi viene in mente il film "Caccia al ladro" dove una bellissima Grace Kelly, con un foulard annodato al collo, guida una decappotabile su una stradina panoramica della Costa Azzurra e seduto al suo fianco c'è Cary Grant... ;)
    Buon week end a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna per aver menzionato questo splendido film! Quanto stile aveva Grace!
      Un bacio e buon week end!
      Anna

      Elimina
  7. Donatella da Roma14 gennaio 2013 11:29

    Siii ! I foulard!!! Che ricordi belli !!!! Ne ho uno di Pucci ...credo, indossato dalla mia Susanna, invierò foto alla nostra Annina. L'Enciclopedia della Donna???? Bellissima, mia sorella l'aveva e io la sfogliavo spesso. Volevo riacquistarla, ma il mio spazio è pochino, che grande enciclopedia che era, anzi, sempre attuale!!!!!

    RispondiElimina
  8. FRANCESCO elfo dei boschi!18 gennaio 2013 13:32

    BUON GIORNO!! eccomi il vostro Elfo dei boschI!
    Complimenti per la bella rubrica del Foulard! mia madre ne ha tantissimi e anche quelli della nonna ( nonnamterna) e sono bellisismi e poi andavano nel negozio di Emilio Pucci e li acqustavano quyando c'erano i saldi! lo conoscevano benisismo il marchese stilista!
    .....beh vi prometto che inviero le foto della mia simona con foulard e ombrello di GINO TOYS un bolognese che realizzava anche abiti pe rle 4 ssss piu econimici di quelli della FURGA troppo costosi per alcuni... lo credo .. alcuni costavano piu della bambola!..2750!!!
    ...spero nel week end di inviare ad Anna la scatola di Gino toys UN GIORNO DI PIOGGIA con impermeabile bellisismo argentato con stivali con cerniera mooolto eleganti infatti simona sembra uscita dal celebre FIL cantando sotto la pioggia.... !!!! come mi garba quel film!!! erano bellisismi quei film... WOEEW! Buon week end a tutte voi!"Vostro elfo dei boschI!!!! qui sole MERAVIGLIOSO!.. e aspetto le foto della nostra bravissima Fabiana di Napoli! wooeew!!!!! ancora tantissimi salutoni!!!

    RispondiElimina
  9. Elfo dei boschi Francesco21 gennaio 2013 13:08

    BUON GIORNO!!! eccomi qui! come promesso inviate le foto della simona che ha il foulard e ombrello abbinato! che canta sotto la pioggia! come il celebre film... !!
    ..ieri era l'anniversario delal scomparsa di AUDREY ( 20 anni fa) .. sembra ieri!...e ho rivisto volentieri i suoi films... WOEW per me e immortale perche vive nei nostri ricordi!..vero??? OOps mi sono dimenticato la foto dellascatola del completo di Gino Toys ma simona lo indossa moolto elegantemente!!! Ciao a Presto Vostro elfo!! che ha i funghi in testa perche pioveeeeeee!!!! verra il sole EH???,ciaoooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao caro Elfo dei boschi, eh sì speriamo che arrivi il sole!!!
      Qua abbiamo neve e... i ghiaccioli sulla testa :)

      Elimina
  10. Ciao a tutti mie care amiche e amici del blog.... riemergo da un periodo intenso, ma ci sono e presto riprenderò il post sui foulard con i contributi di Donatella di Roma e di Francesco....
    Grazie di nuovo per la vostra costante amicizia e vi auguro un felice week end rilassante!
    Nel frattempo aggiungo qualche foto di Giovanna nella rubrica Bambole e animali, mooolto carine!
    Ciao e a presto
    Anna

    RispondiElimina

TRANSLATE