CIAO CIAO CIAO

Carissime,
benritrovate nel nostro nuovo blog! Allora, che ve ne pare?
Come potete vedere, oltre alla nuova veste grafica più accattivante, ci sono alcune novità.

Prima di tutto è molto più interattivo. Per esempio,  sulla colonna di destra nella rubrica CURIOSITA'  ho messo alcuni tra i miei siti preferiti che ho voglia di condividere anche con voi.
Li aggiornerò spesso. 

Altra novità rispetto al vecchio blog: sulla sinistra, alla voce ARTICOLI PIU' LETTI, potremo scoprire quali saranno le pagine più visitate da tutte voi.

E se volete cercare un vecchio articolo del precedente blog, basta immettere una parola chiave nella casella di ricerca (lato destro della home-page) . Vi consiglio quindi di cercare gli articoli in questo modo, perchè l' ARCHIVIO ovviamente parte da fine settembre, data in cui ho iniziato a caricare tutto il materiale relativo ai due anni di vita del vecchio blog. Comunque, se curiosate tra le categorie, potrete facilmente trovare quello che vi serve per argomento: per es. LE VOSTRE BAMBOLE contiene tutte le pagine con le foto delle vostre Esse che mi avete inviato... nel corso degli ultimi due anni, e così via.....

Non voglio stressarvi con troppe descrizioni, voglio lasciarvi il tempo per ambientarvi e girare liberamente nel nuovo blog a vostro piacimento.

In fondo alla home page ci sono attualmente due sezioni che riguardano le informazioni on-line in tempo reale, sui temi della moda e dell'arte; spero vi piaccia questo nuovo modo di concepire il nostro blog, come una specie di rivista da sfogliare con calma. In questo modo potremo avere anche tanti spunti di discussione sui temi che più ci piacciono.

Che altro dire? Spero vi troviate bene in questo nuovo angolino e, come per tutte le nuove case, ogni tanto aggiungerò qualche 'pezzo di arredamento' in più, anche dietro i vostri prezioni consigli, se lo vorrete.

Ho già scritto un nuovo articolo precedente a questo, avendo ricevuto proprio in questi giorni una mail di una mia amica che ha completato la sua serie di Furga dai capelli corti.

Adesso aspetto i vostri attesissimi commenti mie care.
Buona navigazione!
Anna

PS: quando risponderò ai vostri commenti, non apparirà più la vecchia firma 'la sartina', ma l'immagine della mia cara Sheila.....

52 commenti:

  1. Eccoti finalmente in un nuovo spazio coloratissimo e molto più intuitivo del precedente!!!
    Bravissima cara!!!
    Ti ringrazo vivamente del link e se riesco ad imparare ricambio volentieri il favore^^
    Un bacione grande grande

    RispondiElimina
  2. Allora funziona!!!!!
    Questo è il primo commento sul nuovo blog!
    Grazie mille cara!
    Ci sentiamo presto.
    Anna

    RispondiElimina
  3. ANNA IL TUO E' UN SALOTTO ....FURGA ..

    UNA BOUTIQUE DOVE VESTIRE LE NOSTRE ADORATE E VIZIATE FIGLIE IN VINILE

    ASPETTO TUO ABITINI MODA ANNI 60 ..E NOVITA '''...

    BETTY SGUALDINI E TOPINE FURGA MIE !!!

    RispondiElimina
  4. Carissima Anna, riesci sempre a stupirmi!
    Complimenti per il buon gusto, per l'energia, la passione e, perchè no, anche per l'abilità che dimostri nell'uso della tecnologia!
    Molto anni '60...molto femminile...brava!
    Dimenticavo...Audrey è anche la mia attrice preferita...

    RispondiElimina
  5. Sono onoratissima di esser stata la prima commentatrice e spero che di commenti si riempia presto il blog!!!^^
    ti ho linkato sul mio blog cara!
    Un grane in bocca al lupo pr questa tua nuova avventura...!!!

    RispondiElimina
  6. Ciao Anna,eccomi nella tua nuova casa,prima però sono passata nell'altro blog per salutarlo,qui è molto bello moderno ,dovrò abbituarmi, penso non ci vorrà molto,ti abbraccio Antonietta

    RispondiElimina
  7. Ciao Anna, complimenti bellissimo questo blog. Si vede che è fatto con amore. Adoro lo sfondo con i nastrini. Verrebbe voglia di averli a casa. Complimenti ancora e sono sicura che sarai bravissima a gestire anche questo nuovo spazio.

    Stefania

    RispondiElimina
  8. betty sgualdini9 ottobre 2010 17:54

    la sartina ...HA FATTO UN SALTO --- DA BLOG LA SARTINA ... fra un po .... APRIRA UN ATELIER .......MAGARI MODELLI ALLA AUDREY HEPBURN STYLE .......UN GUARDAROBA X LA SUA SUSANNA .. buon lavoro e tranquilla . !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. SUSANNA FURGA ..ordina, non9 ottobre 2010 17:59

    ANNA , MAMMINA MIA , VOGLIO TANTI VESTITINI COME AUDREY HEPBURN , UN BEL TUBINO NERO E ABITO SERA COLAZIONE DA TIFFANY E TANTI ACCESSORI .. LA TUA DOLCE SUSANNA

    RispondiElimina
  10. SYLVIE FURGA ...arrabbiata ....9 ottobre 2010 18:04

    ........non e ' giusto , anche io voglio ANNA TUTTA X ME , devo andare a Saint Tropez e voglio il guardaroba come BRIGITTE BARDOT ,

    E SE NON MI FAI NULLA TI FACCIO IL BRONCIO !!!
    SYLVIE

    RispondiElimina
  11. SHEILA FURGA ...molto seccata9 ottobre 2010 18:28

    .... E IO .... CHE FACCIO SENZA ABITI NUOVI SE VOI OCCUPATE TUTTO IL TEMPO DI ANNA , ADESSO CHE HA L ATELIER NUOVO ??

    NON SONO MICA ..CENERENTOLA !! E IO ME LI DEVO COMPERAre su ebay gli abiti , ne ??

    QUASI QUASI VADO A MILANO DA FLAVIA A FARMI UN RITOCCHINO .,, E ALLUNGARE I MIEI ROSSI CAPELLI E FARMI LE TRECCE ....COSI POI VADO A MALPENSA COL MIO NUOVO ABITINO all 'aereporto 67 E VADO DALLA MIA AMICA SIMONA IN AMERICA ,... E VEDERE CHE COLORE DI CAPELLI SI E' FATTA QUELLA LI ...CON TUTTI QUEGLI ABITI COLORATI CHE SI FA FARE ,,...

    RispondiElimina
  12. PER BETTY......

    Dopo il tuo messaggio sull'atelier, le mie bambole si sono messe in agitazione!! E adesso chi le tiene a bada? Vedrò di accontentarle in qualche modo. L'idea di cucire abitini in stile Audrey mi tenta molto.... ma il tempo, cara, dove lo trovo? Adesso vado a calmarle....

    RispondiElimina
  13. PER ANTONIETTA

    Sono contenta che il nuovo blog ti piaccia.
    Hai letto i messaggi delle mie bambole?
    Che dici, lo apriamo davvero un atelier con modelli ispirati a Audrey e a Brigitte Bardot?
    Dai, fai lavorare la tua fantasia!
    Un abbraccio
    Anna

    RispondiElimina
  14. PER RITA

    Grazie anche a te per i complimenti. Ora devo tenerlo aggiornato spessoquesto blog, ho tante foto che tutte voi mi avete inviato e devo pubblicarle.
    Sono contenta anche perchè vedo che abbiamo tante cose in comune. Io Audrey la adoro da quando ero ragazzina.....
    Un bacione
    Anna

    RispondiElimina
  15. Cara Stefania, benvenuta!
    Appena ho un attimo di tempo scriverò sul tuo forum, ma intanto ti faccio anche da qui i miei complimenti per la rubrica 'analogie' che è molto interessante! Brava.

    PS: ricordati di sostituire il mio vecchio link con questo nuovo!
    Ciao ciao
    Anna

    RispondiElimina
  16. Cenerentola FURGA Gornini di Mantova ... ha consigliato e9 ottobre 2010 19:50

    ...MA SHEILA ...dovevi tirare me in . BALLO ? Di che ti lamenti ?? io per tanti anni ho avuto 1 solo abito da povera e mi nominavano pure ..STRANA ..perche' avevo una SCOPA .COME ACCESSORIO ..MA NON POTEVO VOLARE ...
    POI E ' ARRIVATA la fa-TINA Colombo ..che mi ha illuminato la vita con un bel vestito pieno di STELLE...se vuoi ti do l indirizzo ..LEI SI CHE TI FA VEDER LE STELLE ..piu + IVA ,
    MA non dire nulla ad ANNA ...e' super impegnata .....

    cara Sheila dall' aereo di notte potrai dire SOLO AL BUIO SI POSSONO VEDERE LE STELLE ........SIII LE MIE!!!!!!!!
    bye
    ...RICORDA DI DIRE A FLAVIA DI PASSARE AL CASTELLO A SISTEMARMI I CAPELLI ....

    CIAOOOOOOOOOOOOOOOO

    RispondiElimina
  17. maria da palermo9 ottobre 2010 21:16

    carissima anna , sei davvero una dolcissima ed operosa fatina....sei riuscita , per continuare con questo gioco"magico" con la baccetta magica tecnologica a , se possibile, creare un angolino di armoniosa bellezza dove dimenticare , sia pure per poco, gli affanni quotidiani e le brutture del mondo .siamo delle bambine che giocano alle signore ......come facevo da piccola con la mia amichette del cuore.... ora lo faccio virtualmente ...ma è bello lo stesso ...grazie anna....grazie di cuore e...sotto a giocare....ah ...anche io voglio il tubino di audrey hepburn per la mia susanna..ehi ehi calma ..sheila, silvie e simona..si si ...lo ordino pure per voi..miao , miao , noooooooo stella ...tu non puoi indossarlo...ehm ...scusate vado a calmare le mie 5 s................aiutoooooooo

    RispondiElimina
  18. Buonasera Anna, ho visionato il tuo blog. Sono breve perchè sto facendo una prova. Ciao Gemmarosa

    RispondiElimina
  19. Seconda parte del commento. Il blog sembra molto interessante e pieno di notizie per chi è capace a districarsi in mezzo a tutte queste figure. Per una imbranata come me ci vorrà del tempo per imparare. Oltre tutto le scritte sono poco visibili perchè su sfondo molto colorato. Sai l'età avanza e la vista diminuisce. Speriamo bene, saluti Gemmarosa

    RispondiElimina
  20. betty sgualdini9 ottobre 2010 22:10

    GEMMAROSA

    METTI su SELEZIONA PROFILO NOME/URL E SCRIVI NOME COGNOME ECC
    COSI NON VIENE ANONIMO ....

    RispondiElimina
  21. Ciao Anna,scusa l'ignoranza,io non riesco a registrarmi ho provato molte volte senza esito,il nome lo accetta ma url cosa caspita vuole,ti ringrazio abbi pazienza .Antonietta

    RispondiElimina
  22. Carissime tutte!
    Non sò quante volte ho provato...
    Bello il sito nuovo...complimenti Anna!!!!
    Ancora e meglio di prima ci scambieremo "gioiette" e "novitelle" delle nostre bambole!!!
    BACI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Donatella da Roma
    Grazie dell'aiuto...funzionerà? Mò provo !!!!

    RispondiElimina
  23. PER DONATELLA di ROMA

    Vedo che hai provato è il nome è uscito. Vedi che è semplice!
    Grazie per l'apprezzamento al nuovo blog, adesso mi dovete aiutare come sempre a renderlo sempre più ricco e interessante.
    Baciotti anche a te !!!!
    Anna

    RispondiElimina
  24. adesso provo ,caspiterina sann fare tutte ,questa è una prova

    RispondiElimina
  25. sembra che ci sia riuscita,Anna grazie per la pazienza,ritorno sull'argomento Audrey,ci stò facciamole bellissime queste SSSS,appena ho un pò di respiro mi faccio viva io

    RispondiElimina
  26. PER MARIA

    Carissima, salutami le tue bimbe e anche la tua meravigliosa gattina.
    Sono contenta di condividere tante cose con te e con tutte le amiche. Mi devo organizzare per mettere la tua foto che mi hai mandato della Susanna con il meraviglioso abitino di Antonietta.
    Devo riposarmi un po' dopo il lavoro di trasferimento del blog, ma poi riparto alla grande con altre notizie..... Baciotti
    Anna

    RispondiElimina
  27. PER ANTONIETTA

    E allora!!!!!!!! Vedi che è semplice!
    Facciamo con calma dai per la nuova linea 'A':
    A come Anna, Antonietta, Audrey......
    Sono impazzita forse?
    Baci e a presto
    Anna

    RispondiElimina
  28. ....SUSANNA FURGA..........10 ottobre 2010 21:13

    CIAO ZIA ANTONIETTA ,

    SE MIA MAMMA ANNA NON CE LA FA CON TUTTI I SUOI MILLE IMPEGNI ....PUOI FARLO TU L ABITO ..COLAZIONI DA TIFFANY .....COME QUELLO QUANDO INIZIA IL FILMMMMMMMMM...........E POI MI PRENDI ANCHE LA BRIOCHEE EH ?? ANCHE AUDREY LA MANgia NEL FILM ....GUARDANDO LE VETRINE DI TIFFFFFFFFANY ...
    ( x il 31 dicembre lo voglio qui sul blog ..il conto mandalo alla mamma....sssss)

    DAI ZI-ETTA

    XXX SUSANNA FURGA

    RispondiElimina
  29. va bene,cosa non si fa per le nipotine

    RispondiElimina
  30. Non avevo dubbi che le bambole parlassero, ma che anche scrivessero!
    ma si, daltronde sono anche convinta che sono magiche,su di me hanno un potere fantastico!!!
    Grazie Betty!!!!!!
    Grazie Anna!!!!!!
    Donatella de Vichy (di Roma) ;) ;)

    RispondiElimina
  31. Anna ho inserito il tuo link sul forum, per quello del sito,aspetto che il ragzzo che gestisce la parte htlm lo modifichi. Spero entro il 2010.;-)

    RispondiElimina
  32. Ragazze, ma le vostre bamboline sono sofisticatissime....le mie si preparano per la raccolta delle olive... ;-)

    RispondiElimina
  33. Ciao Donatella Vichy Frizzante (ihihih)
    dovresti vederti Toy story3...è bellissimo . Oltre a sostenere che i giocattoli, quando non LI vediamo prendono vita, insegna anche a rispettarli perchè ci hanno tenuto compagnia durante l'infanzia. E' molto bello!
    Un bacio Stefania

    RispondiElimina
  34. BETTY SGUALDINI11 ottobre 2010 12:48

    STEFANIA , A DONATELLA DE ROMA LE HO MESSO QUESTO NICK VICHY PERCHE E' FRIZZANTE ... UNA BOLLICINA , MA ha una qualita che e' simApticamEnte svampita allora SVAMPY ,

    un cartone animato ..!!!!!!!!
    succede di tutto , bambole che scrivono ,.. nessuno rispiobde loro , poverine le volete sempre mute ??
    DAI CHE ARRIVA LA MAESTRA ANCHE QUI A DARCI LEZIONI DI STILE COME SCRIVERE . METTIAMOCI IL GREMBIULINO COL FIOCCO DA SCUOLA .. BETTY

    RispondiElimina
  35. Esatto non potrebbe non farsi viva CON TUTTE QUESTE SCRITTURE MAIUSCOLE. OLTRAGGIO ALLA "NETIQUETTE"...IHIIHIHIH!!!!

    RispondiElimina
  36. BETTY SGUALDINI11 ottobre 2010 13:40

    siamo delle urlatrici , QUELLE DEGLI ANNI 60 CHI LE CONOSCEVA ??

    RispondiElimina
  37. Ciao Anna,
    complimenti x il tuo nuovo Blog,
    ci metti sempre un tocco magico in tutto ciò che fai.
    Auguroni dalla tua amica Mary
    ps: lo sfondo di passamanerìa è davvero originale !

    RispondiElimina
  38. PER MARY

    Grazie Mary,
    sono contenta che piaccia anche a te il nuovo blog.
    Non potevo non mettere le passamanerie, e tu lo sai che mi piacciono tanto... ricordi quante me ne hai regalate in passato?
    Un bacione
    Anna

    RispondiElimina
  39. PER TUTTE VOI.

    Mi piace molto questo clima di 'leggera follia' per citare BATTISTI, che aleggia nei vostri meravigliosi post.
    Concordo con Betty per il nickname VICHY che calza a pennello sul carattere gioioso di Donatella de Roma..... Sto ridendo come una matta.
    Circa la netiquette sul Web io conosco solo poche regole: quelle del buon gusto, dell'ironia e del rispetto. Se volete continuare a scrivere in stampatello, per me non ci sono problemi, alla nostra età... credo che tutte leggiamo ormai con degli occhiali da lettura, quindi viva le MAIUSCOLE!
    Ma mi raccomando care, niente polemiche, vi prego, odio fare la moderatrice!!!!
    Baci a tutte.

    RispondiElimina
  40. Care Sheila, Susanna, Sylvie e Simona...,
    Una volta scelto l'abito da indossare vi concio la testaper le feste.
    se non potessi venire al castello ptreste venire voi al mio Atelier, con abito adatto.
    Non litigate, zia Flavia vi ama tutte.

    RAGAZZE!!! (IN CARNE ED OSSA)
    TUTTE FIGLIE DEI FIORI?

    RispondiElimina
  41. SUSANNA FURGA saluta tutte e12 ottobre 2010 20:18

    ZIA Flavia ... sei tornata ... ma davvero ci vuoi conciare per l feste ?? ma come ..?????'. aiuto !! aiuto ! lei si che tira i capelli con tutti quegli aggeggi che usa ......e .ci fa piangere ... e poi mandiamo il conto alla nostra cugina Cenerentola ...come ogni anno ....la festa si tiene IN NERO BLACK cosi vuole Cinderella al suo castello ( lei si fa fare l abito con la bacchetta magica )... ma chi le fara'l abito ?? chiediamo a Marzia che cerchi dei tessuti rinascimentali a Florence ITALY , Sylvie smorfiosa e snob se li fa prendere a PARIS da Chatherine , invece Sheila ..vuole Flavia dalla ... testa ai piedi a MILANO...... bye bye Susanna

    RispondiElimina
  42. SECONDA PARTE
    In quel periodo – e lo sapete meglio voi di me – non c’era una bambina sprovvista di Susanna o Sylvie o Sheila: almeno una l’avevano tutte quelle dai 4 anni ai 12/14. Da noi ne giravano una quantità industriale (devo dire che la maggioranza erano le Susanna), più i quintali di vestitini - originali e non - e le palate di quei deliziosi cataloghini che anche voi, ho letto, chimicavate con il microscopio della fantasia e del desiderio e che le mie amiche e cugine consultavano con fervore mistico, ritagliavano con perizia per illustrare quaderni o scatole, portavano, tenendoli in mano tipo messale, nei consueti pellegrinaggi dal negoziante di fiducia dove, come drogate, passavano come il riso gli scaffali su cui erano posate le decine di confezioni di abitini (a proposito: la regola per tutte, evidentemente concordata dalle mamme esasperate, era che si compravano solo quelli “da 600 o da 1000”, i più costosi potevano essere richiesti solo per Santa Lucia, compleanni o in caso di drammatiche sedute dentistiche. Il vestito più desiderato era Moulin Rouge…). (segue)

    RispondiElimina
  43. PRIMA PARTE
    Dolcissime signore,
    sono un quasi 50enne ma soprattutto sono un ex bambino degli anni 60
    e dunque mi lascio beatamente divorare dalla nostalgia per quegli “anni lontani sempre presenti”. Come spesso accade seguendo a caso i mille (milioni) percorsi di Internet, mi sono imbattuto nel vostro sito dedicato alle bambole Furga e rapito dalla garbata freschezza di testi, foto, ricordi e sentimenti ho piluccato volentieri fra le vostre confidenze e ricostruzioni.
    Da piccolo ho vissuto in un festoso giro di amichetti, amichette, cuginetti e cuginette e quindi in un sempre rimpianto vortice di giochi che riempivano
    di colori, sorrisi e canzoni la quotidianità serena dei giorni “normali” e di quelli in vacanza. Io ero pazzo per le macchinine con cui ho giocato all’ossessione
    da solo o con i miei amici, ma insieme a noi roteavano felici anche “le femmine” con le loro bambole e quindi quasi sempre i giochi si mescolavano, a volte le bambole andavano sulle macchine o venivano assassinate con pistole, coltelli o frecce degli indiani oppure precipitavano dai palazzi Lego o dai grattacieli Meccano, finché le bimbe si stufavano e tornavano a rivestirle, pettinarle, “portarle dalla parrucchiera, dalla sarta, al ristorante”, eccetera…
    Insomma era una gioiosa macchina da guerra del divertimento che coinvolgeva maschietti e femminucce, mamme e zie. (segue)

    RispondiElimina
  44. TERZA PARTE
    Vorrei soffermarvi un po’ proprio sui libretti che hanno contribuito moltissimo alla mia cosiddetta formazione. Più che i disegni a me affascinavano enormemente i cosiddetti titoli dei vari modelli che accesero fin da subito una curiosità inaspettata e precocissima per quei luoghi e quei posti dove, evidentemente – mi dicevo – “è assolutamente necessario andare: se sono
    così alla moda devono essere molto belli”. Quindi mia mamma mi illustrò
    per bene dove fossero, cosa fossero quelle vie e località famose “frequentate
    dalle Susanna e Sylvie e Sheila” e io bevevo a bocca aperta informazioni, indicazioni, spiegazioni. A 5/6 anni avevo già bene in testa in quali posti
    sarei andato almeno una volta da grande a mettere il naso. Ed ero già orgogliosissimo di vedere citata “Riccione”, dove allora andavamo al mare ogni estate. Che voi ci crediate o no, in tutti questi anni molte delle mie mete (e in seguito mie e di mia moglie) sono state più o meno segretamente ispirate al fascino sprigionato da quei titolini di vestiti imparati nell’infanzia. (segue)

    RispondiElimina
  45. QUARTA E ULTIMA PARTE
    Certo, qualcosa mi manca: per esempio “Dublino”, “Las Vegas”, “Acapulco”, “Zambesi”, “Costa Brava” (ma anche “Lacco Ameno”) e le “Serate a Mosca”. Ma sulla mia mappa immaginaria sventola con sicurezza la bandiera delle 3 S - come le chiamate voi – su Parigi (ero ospite di un’amica in una via parallela a “Rue de Rivoli” e a tutti i costi sono voluto andare da “Chez Maxim”, un filino deludente, e “Place Pigalle”, idem, ma erano passati 20 anni…), Londra (anche se “Bond Street” è stata un po’ soppiantata da altre strade), “Oxford”, New York (“Quinta Strada” entusiasmante; il “Plaza” ora è diventato un condominio), naturalmente Roma (anche se l’atmosfera chic che trovai le prime volte in “Via Condotti” e “Via Frattina” oggi è ASSOLUTAMENTE scomparsa). Missione compiuta poi (e più volte) “A Paraggi” e “Portofino” e poi a “Capri” e “Costa Smeralda” (“Cala di Volpe” compresa più “Porto Cervo”, ma non mi piacciono), a Saint Raphael
    (che però forse nel ‘65/’68 era meglio di adesso), tutta la Costa Azzurra e giusto l’anno scorso a “Chamonix” (così’ così) e “Megève” (molto elegante).
    Chissà se la signora Tina Colombo (era lei a decidere i “titoli” e a scrivere i testi? Potete dirmelo?) ha mai immaginato di aver potuto 45 anni fa stimolare la sana curiosità di visitare certi luoghi in uno sconosciutissimo bambino emiliano avido di geografia e architettura urbanistica….
    L’ho fatta lunga. Mi scuso e torno a ringraziarvi tutte per la dolce comunicativa con cui riempite le pagine di questo blog così produttivamente nostalgico (complimenti: non c’è nessuna traccia di inutili, tristi patetismi e della solita retorica appiccicosa. Brave). Una cosa appare chiara: se siete così è sicuramente merito dei vostri bei giorni passati insieme a Susanna, Sylvie e Sheila. Un affettuoso saluto a voi tutte, adorabili bambine di tanti anni fa e di adesso. E ricordatevi sempre che anche i vostri mariti sono stati bambini. Ciao
    Un bambino del 1961

    RispondiElimina
  46. PER IL BAMBINO DEL 61

    Carissimo, ho appena finito di leggere i tuoi messaggi e ne sono ancora profondamente commossa.
    E' bello sapere che questo blog abbia suscitato in te dei ricordi così particolari, soprattutto quelli legati ai nomi degli abitini delle Esse.
    Non posso che esserne orgogliosa e ti ringrazio per aver voluto condividerli con tutte noi.
    Spero di leggerti ancora e annoverarti presto tra gli amici (ma come ti chiami?) assieme a tua moglie e le sue amiche di un tempo. Con questo credo di interpretare anche il pensiero di tutte le altre lettrici del mio blog, che sono certa, risponderanno presto anche loro. Certi messaggi scaldano il cuore.
    Un caro saluto.
    Anna - Amministratrice del blog

    RispondiElimina
  47. Betty Sgualdini13 ottobre 2010 16:39

    PER UN BAMBINO Del 1961

    ciao , hai perfettamemte interpretato come uno psicologo l iter che mi scatenava dentro allora e oggi dal passato ... l andare a negozi vedere montagne di cose ...di cataloghi ....io ero sempre li prima a Venezia poi a Mestre .. sapevo tutto volevo tanto .e ricordo molto ..e nel libretto del Mostra Furga ALTA MODA a canneto nel 1995 , ho scritto i miei pensieri e se vai a leggere ocsa dico circa i libretti di S S S S ... anche per me erano una direttiva , girare con la fantasia le citta ' e anni fa ho fatto aprofondimenti perche si chiamano cosi i modelli che hanno nomi di citta e situazioni , e ancora oggi cerco foto legate a quegli abiti , questa frenesia e curiosita e' sempre attiva .. e ho pensato tra me di portarmi in valigia una SSSS con l abito in qulache localita italiana ma poi i viaggi erano piu lontani ... ma questo sogno pazzo ce l ho dentro ... ed e vero rimane l impronta ...per sempre ....
    E bellissimo che un uomo abbia colto queste sfumature , con tanta sensibilita' e nostalgia ...a Canneto Tina disegnava abiti , diceva cosa voleva ...sceglieva tessuto ecc ,dopo la scelta venivano mandate le bambole vestite a Milano e li avvenivano le foto, i disegni dei cataloghi e tutto la grafica ...x il lancio pubblicitario ..comprensivo di nomi , magari glielo richiedo ..

    ma tu avevi le SSS, le hai ora le SSSS?? o basta il ricordo ??

    complimenti x la lezione vista da un uomo ..

    ne aspettiamo altre se ti va .

    betty sgualdini

    RispondiElimina
  48. elisabetta sgualdini13 ottobre 2010 21:13

    per il bambino 61


    carissimo , i nomi degli abiti venivano scelti da Tina , la signora Superti Furga , dallo staff che ci lavorava per decidere il futuro di queste SSSS ANCORA MITO X NOI BAMBINE .

    SPERIAMO che tu ci racconti altri tuoi ricordi importanti magari se riesci a farti raccontare dalle tue cuginette ecc altri stati d' animo .. tutte queste testimonianze sono preziose per ricostruire la storia di queste bambole , il loro magico contributo che hanno lasciato e tutto questo deve rimanere scritto ..sarei contenta di mettere un giorno sul mio libro questa tua testimoninaza ma con quale nome ??..magari lascia qualche traccia riservata ad ANNA del blog se puoi e ti aspettiamo x altre consulenze su cosa erano le SSSS viste da un...maschio ....infatti il loro mondo ti ha lasciato un'impronta viva ancor oggi ... pensa un po' a noi femmmine ..

    a presto betty

    ....NON SPARIRE bambino 1961 !!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  49. ANCHE IO!!!!!! BIMBO DEL 61!!!!!
    Ma sei uno scrittore???
    Hai dipinto e catturato i sentimenti bamboleschi dell'età del gioco!!! In un attimo scivolavano dolcemente nella mia mente le stesse scene che hai vissuto tu, con qualche ritocco!!!!
    Vero! Anche nel nome degli abitini c'è magia ed eleganza, in ogni particolare ,la mitica fabbrica Furga ha voluto stampare il suo impegno !!! E' questo che ci prende, dai nomi alle stoffe, dal vinile ai modelli, tutto in confezione fiabesca!!!!
    Grazie bimbo anonimo, continua a parlare con la tua forte sensibiltà d'incanto!!!!
    Donatella da Roma...un pò Svampy...un pò Bubble Vichy!!!!!!!!!!!!!
    Vi amo tutte!!!!!!

    RispondiElimina
  50. SHEILA FURGA ......14 ottobre 2010 17:18

    zia ANNA CAMOMILLA ,.che calmi il blog .... sono tutti spariti ?? e le sarte dove sono , ??? e i nostri abiti ???
    dove mandi in vacanza Susanna??
    devo andare da Flavia a Milano..a farmi i capelli .. lei si che mi da una lavata di testa .. anzi mi tira i capelli rossi , dice che si rinforzano......ahiiiii ma non sono una bambola .......
    zia ... avrebbe bisogno di una.......dolce camomilla , dolce come te....

    Sheila

    RispondiElimina
  51. SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSS1 novembre 2011 19:32

    flavia dove sei sparita ?????????
    HAI CAMBIATO CASA???????????????????'

    RispondiElimina
  52. S S S S S S S S S S S S S S S S1 novembre 2011 19:36

    FLAVIA .......FAI VEDERE LE NOVITA' ASPETTIAMO QUI LE FOTO .....


    S S S S S S S S S S S

    RispondiElimina

TRANSLATE